Tokens24.com is your single stop for crypto

Ucraina Intende per la legalizzazione delle criptovalute nei prossimi 3 anni

Non categorizzato

L’Ucraina è tra le nazioni del mondo dove la moneta criptata non sta prosperando. Tuttavia, la tempesta sarà presto finita poiché le notizie provenienti dai media ucraini (Ukrinform) dicono che il governo di Kiev prevede di rendere la moneta criptata una merce legale entro l’anno 2021.

Questo obiettivo sarà raggiunto attraverso i due passi successivi; in primo luogo, alle imprese collegate alla crittografia all’interno dell’Ucraina saranno concesse ai loro stati legali risorse virtuali decentralizzate.

Una volta fatto questo, il MEDT (Ministero dello Sviluppo Economico e del Commercio) dell’Ucraina avrà il compito di regolamentare il settore della crittografia con norme e regolamenti equi che si applicheranno a tutte le parti coinvolte.

Nella stessa ottica, il ministero avrà il compito di definire diverse terminologie relative alla crittografia. Sulla base della dichiarazione ufficiale, parole come “gettone”, “moneta virtuale”, “beni virtuali”, “contratto intelligente”, “ICO/ITO”, ecc. avranno tutti una caratterizzazione legale.

Inoltre, la ragione principale per la regolamentazione delle valute criptate è che ci sia una condizione comprensibile per lo svolgimento di attività che hanno a che fare con le valute virtuali e i beni virtuali.

Il Ministero dello Sviluppo Economico e del Commercio ha previsto che queste due fasi saranno realizzate in tre anni, assicurando così che la crittografia sarà pienamente legalizzata nell’anno 2021.

La legalizzazione della moneta criptata ha aiutato a potenziare tutte le attività o iniziative criptate all’interno dei paesi dell’Europa orientale, aumentando allo stesso modo la protezione degli investitori.

Al momento, l’attività mineraria ucraina ha un valore di oltre 100 milioni di dollari. In passato, c’era sempre stata la speranza che un giorno l’Ucraina avrebbe preso in considerazione la legalizzazione della moneta criptata.

All’inizio di quest’anno, Alexei Mushak, deputato ucraino, ha pubblicato una bozza di regolamento sulla crittografia tramite il gigante dei social media Facebook. I contenuti della bozza erano mirati alla creazione di un libero ed equo mercato dei beni digitali all’interno della nazione.

Leave a Reply

Please Login to comment

Newsletter

Community