Tokens24.com is your single stop for crypto

Definizione dei 3 tipi di token

Il dibattito su quali parole valgono per i token: le loro definizioni e le loro potenziali ramificazioni giuridiche continuano a infuriare.

E, purtroppo, per ora non si sente molto più vicino alla risoluzione. Detto questo, molti imprenditori innovativi stanno avanzando e approfittando di questo nuovo mondo di cambiamenti tecnologici.

 

Come le blockchain stanno cambiando il mondo
La domanda, la scala e la velocità con cui è cresciuto il mercato dell’ offerta iniziale di monete (ICO) ha colto completamente la maggior parte dei governi e delle industrie. Il volto di VC è di fronte alla reale prospettiva che il loro modello aziendale spesso descritto come “predatorio” venga seriamente messo in discussione.

Per le autorità di regolamentazione governative come la SEC, ciò ha significato uno stratagemma per comprendere il mercato e garantire la protezione dei cittadini.

Questo non è senza ragione. Ecco alcuni dei numeri in discussione:

  • Filecoin ha aumentato $250m (e in aumento…)
  • A luglio Tezos raccolto oltre $230m
  • EOS ha raccolto oltre $180m (e in aumento…), e
  • In giugno Bancor ha raccolto oltre 150 milioni di dollari
  • Recenti aperture della SEC su come considerare le ICO come titoli potrebbero essere una benedizione mascherata. Essa legittima l’ ICO come un vero e proprio nuovo modo per le start-up di raccogliere fondi e sottolinea la necessità di un quadro normativo.

Di seguito è riportata una sintesi dei 3 tipi distinti di token che attualmente esistono.

Prima di questo però, ricordate che se questi gettoni classificano come titoli è ancora in aria – parlate con i vostri avvocati per un colpo migliore a chiarezza.

1.    criptovalute
Le valute/le monete cripto (come bitcoin o Litecoin) sono valute digitali che utilizzano tecniche di cifratura:

regolamentare le nuove unità della moneta in via di formazione, e;
verificare i fondi trasferiti;
Queste monete funzionano senza un terzo fidato come una banca.

A giudicare dai rumings in luoghi come la Russia, il Regno Unito e la FISM, c’ è una forte possibilità che la vostra valuta fiat locale possa diventare una moneta criptocurrency. La differenza, tuttavia, è che la banca centrale sarà la terza parte.

Singapore è un passo avanti e hanno iniziato con il loro progetto Ubin.

 

2.    Utility Token
Come suggerisce il nome, i token di utilità hanno una qualche utilità nell’ ecosistema per cui sono stati creati.

Per illustrare, quando si va in una sala giochi, è spesso possibile acquistare gettoni per le macchine con il fiat. Questi sono gettoni di utilità, in quanto si sta acquistando il diritto di utilizzare i servizi all’ interno della piccola economia arcade.

I gettoni di utilità sono un nuovo modo per finanziare progetti in cui l’ infrastruttura è open source e non sarebbe mai stata in grado di attrarre capitali prima d’ ora.

Per facilitare la costruzione di questi ecosistemi, alcuni token sono spesso “pre-minati” prima di essere venduti in “crowd-sales” durante il lancio del token.

 

3.    Titoli tokenizzati
I titoli tokenizzati (tokenised) agiscono come azioni dell’ azienda.

La SEC ha stabilito che qualsiasi token che NON superi il test di Howey è considerato una sicurezza e rientra quindi nel campo di applicazione della legge sullo scambio di sicurezza del 1934 (è un thriller di 371 pagine).

Qual è il test di Howey? Essa pone le seguenti domande:

  • È un investimento di denaro o di beni?
  • L’ investimento di denaro o beni in un’ impresa comune?
  • C’ è un’ aspettativa di profitti dall’ investimento?
  • Gli eventuali profitti derivano dagli sforzi di un promotore o di terzi?
    non è quell’ ultima domanda che è la più difficile….

Fondamentalmente, è necessario stabilire se il profitto che deriva dall’ investimento è per lo più al di fuori del controllo dell’ investitore. Se lo è, allora è probabilmente una sicurezza.

Ciò significa che anche un token di utilità potrebbe tecnicamente essere un titolo perché può essere scambiato su un’ intera serie di exchange.

 

Newsletter

Community